Home » Attualità » Comunicato stampa

Boby, il cagnolino che dà una voce ai bambini di famiglie con problemi di alcol

21 novembre 2011, 10:00

In Svizzera, diverse decine di migliaia di bambini crescono in famiglie con almeno un genitore alcoldipendente. Spesso, non possono contare su nessuno e la sofferenza li accompagna per il resto della vita. Con il sostegno di Dipendenze Info Svizzera, vengono elaborate e rese più accessibili offerte di assistenza per questi bambini e per i loro genitori. Dipendenze Info Svizzera desidera sensibilizzare la popolazione sulla tematica con un’iniziativa agli sportelli degli uffici postali.

Dipendenze Info Svizzera stima che diverse decine di migliaia di bambini in Svizzera crescono in famiglie con problemi di alcol. L’infanzia è particolarmente sensibile alle conseguenze dell'alcolismo nell'ambiente familiare. La vita in comune è spesso caratterizzata da tensioni e instabilità. I bambini si sentono soli e insicuri, e molti credono di essere colpevoli del problema che affligge la mamma o il papà. Sovente, assumono responsabilità più grandi di quelle che dovrebbero competere loro a quell’età.

La sofferenza continua in età adulta

La difficile situazione infantile molte volte si ripercuote dolorosamente anche sulla vita adulta. Circa un terzo dei bambini di queste famiglie più tardi cade a sua volta nella dipendenza, senza contare il rischio superiore alla media di soffrire di problemi psichici come paure e depressioni. Al fine di rompere questo circolo vizioso, Dipendenze Info Svizzera si impegna da parecchi anni in favore dei giovani e dei loro genitori. I figli di famiglie con problemi di alcol possono sviluppare una personalità autonoma e sana soltanto se non vengono abbandonati a sé stessi.

Boby, una voce per i bambini

Dipendenze Info Svizzera ha intrapreso molto con il suo materiale informativo per i diretti interessati e i professionisti, il libro illustrato per bambini del cagnolino Boby (in tedesco o francese), il cui padrone soffre di alcolismo, e il sostegno specialistico e finanziario a favore del mantenimento e dello sviluppo di servizi di aiuto regionali e cantonali.
Dipendenze Info Svizzera desidera fare del suo meglio per raggiungere i genitori con problemi di alcol e i loro bambini, e aprire un primo varco per uscire dall’isolamento. Boby, il cagnolino personaggio di questo libro illustrato, si incaricherà di far conoscere meglio le nostre offerte. Da lunedì 21 novembre, agli sportelli della Posta sarà disponibile un portachiavi di Boby per dar voce a questa infanzia le cui sofferenze passano sovente sotto silenzio. Per i genitori, la dipendenza da alcol genera vergogna e sensi di colpa e li spinge a negare sia la malattia sia il suo influsso sui figli.

Sviluppare l’offerta e pubblicizzarla

Dato che l’offerta a disposizione di bambini e genitori è insufficiente, è necessario definire nuove possibilità di sostegno, sviluppare quelle esistenti e renderle meglio note con campagne pubblicitarie. In tutta la Svizzera, le persone interessate – adulti o bambini – devono avere la possibilità di liberarsi dall’isolamento e di ottenere un aiuto che consenta di superare le difficoltà.
In nome di questi bambini, Boby invita tutti a dare un contributo. Dipendenze Info Svizzera impiegherà i doni raccolti per aiutare il maggior numero di bambini a trovare conforto.

Grazie per la vostra generosità!
Dipendenze Info Svizzera ha bisogno del vostro sostegno finanziario per aiutare i bambini di famiglie con problemi di alcol e i loro genitori. Le donazioni possono essere versate direttamente dal nostro sito o sul conto postale 10-261-7.


Per maggiori informazioni:
Simon Frey
Addetto stampa
sfrey@ich-will-keinen-spamsucht-info.ch
Tel.: 021 321 29 63

Stampa la paginaCondividiRSS

Newsletter

Questa pagina esiste soltanto in francese o in tedesco. Per vederne i contenuti, scegliete la lingua cliccando DE o FR in alto.

 
.hausformat | Webdesign, Typo3, 3D Animation, Video, Game, Print